La seconda edizione del progetto “Il Bere Consapevole” torna tra gli istituti superiori e professionali del bresciano

Vino e cultura nelle scuole

Forti del successo del primo anno, si porta avanti il progetto anche nel 2016
0
19

conviL’anno scorso, in occasione di Expo 2015, la Consulta Nazionale del Vino Italiano – Co.N.V.I. si era fatta promotrice di un’iniziativa volta a diffondere e valorizzare il patrimonio enologico italiano tra le giovani generazioni, in quanto parte integrante dell’espressione della cultura e dell’identità del nostro paese.
Fortemente sostenuta da Pia Donata Berlucchi, vicepresidente ONAV, l’iniziativa ha poi preso forma con una serie di incontri e seminari specifici parte del progetto Bere consapevole: il vino fra i giovani attraverso l’istruzione e la cultura, che nella prima edizione ha visto la partecipazione di 6 istituti scolastici, scelti a campione dal Provveditorato agli Studi di Brescia tra i 50 che avevano offerto la loro disponibilità ad ospitare gli eventi. Forti del successo del primo anno, si è deciso di continuare anche nel 2016, con due moduli dedicati rispettivamente al legame tra vino e musica e a quello tra vino e storia.
Il tutto è stato possibile grazie al sostegno del Provveditorato degli Studi di Brescia e alla collaborazione di Mario Maviglia, dirigente dell’Ufficio Scolastico Provinciale della città, che ha subito aderito con entusiasmo alla proposta di Vito Intini, coordinatore Co.N.V.I. e presidente ONAV Italia, di prendere parte al progetto. Al suo fianco, la professoressa Anna Ida Zappella, nel ruolo di coordinatrice e di supervisore dei vari incontri.

Il primo ciclo di questi incontri, L’800 del grande Verdi e di molti altri geni musicali, è cominciato martedì 4 ottobre presso l’Istituto di istruzione Superiore Capirola, Leno (BS). Relatore per l’occasione, il Dott. Ing. Giorgio Penazzato, membro Co.N.V.I. ed ex presidente Fisar, una presenza importante all’interno della Consulta e un interlocutore avvincente, capace di coinvolgere i ragazzi in un appassionante excursus sul vino e la musica, dalla classica alla contemporanea.
Ogni modulo prevede 4 conversazioni sul tema, che verranno replicate anche in altri 5 istituti della provincia, secondo il seguente calendario:
14 ottobre 2016 Istituto tecnico Pastori, Brescia, relatore Prof. Cristina Baldo
17 ottobre 2016 Liceo Scienze Umane De Andrè, Brescia, relatore Dott.Ing.Giorgio Penazzato
18 ottobre 2016 Istituto istruz. Superiore Perlasca, Idro (BS), relatore Prof. Cristina Baldo
24 ottobre 2016 Istituto professionale Mantegna, Brescia, relatore Dott. Marco Rossi
28 ottobre 2016 Istituto professionale De Medici, Gardone Riviera(BS), relatore Dott. Marco Rossi

Il secondo modulo invece, che prevede anch’esso 4 conversazioni partirà il 15 ottobre e sarà dedicato al tema Il vino ed il Rinascimento, con una serie di date che coinvolgeranno gli stessi istituti con il seguente calendario:
15 ottobre 2016 Istituto istruz. Superiore Perlasca, Idro (BS), relatore Dott. Avv. Liana Martinello
19 ottobre 2016 Istituto prof. De Medici, Gardone Riviera (BS) relatore Prof. Mariavittoria Facchinelli
20 ottobre 2016 Istituto tecnico Pastori, Brescia, relatore Dott. Ing. Teresa Bordin
21 ottobre 2016 Liceo Scienze Umane De Andrè, Brescia, relatore Dott. Chiara Giannotti
25 ottobre 2016 Istituto istruz. Superiore Mantegna, Brescia, relatore Prof. Mariavittoria Facchinelli
27 ottobre 2016 Istituto istruz. Superiore Capirola, Leno (BS), relatore dott. Avv. Liana Martinello

Il progetto Il Bere Consapevole – il vino fra i giovani attraverso l’istruzione e la cultura si pone l’ambizioso obiettivo di tramandare alle generazioni più giovani l’importante eredità rappresentata dal patrimonio enologico italiano, presentandolo anche attraverso il ruolo che questo ha giocato nella storia e nella cultura del nostro paese. Al tempo stesso però l’iniziativa vuole portare l’attenzione anche alle modalità con cui ci si approccia al vino, promuovendone il consumo consapevole.

La Consulta Nazionale del Vino Italiano:
Co.N.V.I. Consulta Nazionale del Vino Italiano: Presentarsi uniti per rilanciare i valori e la cultura enologica del nostro paese. È questa l’idea da cui nasce la Co.N.V.I. grazie all’impegno delle maggiori associazioni del comparto vitivinicolo nazionale. Tra le associazioni che ad oggi aderiscono al progetto: Agivi, Ais, Aspi, Associazione nazionale le Donne del Vino, Cervim, Conaf, Donne della Vite, Fisar,  Fivi,  Movimento Turismo del Vino, Oicce, Onav, Sive, Slow Food Italia, Vinarius.
La Consulta è aperta a nuove adesioni da parte di associazioni e istituzioni