Marcatori genetici per il legno francese

0
8

Foto-3_portaleI ricercatori dell’INRA di Bordeaux, Aquitania, hanno individuato un marcatore genetico e una tecnica di tipizzazione genetica affidabile e rapida in grado di identificare non solo la specie del genere Quercus ma anche la provenienza geografica di un lotto di legname utilizzato dall’industria della tonnellerie. Per trovare i marcatori genetici più efficaci un gran numero di sequenze di DNA sono state analizzate da campioni provenienti dalle foreste distribuite nelle diverse regioni della Francia, al fine di caratterizzare la diversità genetica di ognuna delle specie di quercia. Ai metodi di sequenziamento genetico è stata affiancata l’analisi in spettrometria di massa e il risultato è stato la messa a punto di due diversi kit di marcatori genetici da utilizzare singolarmente o in combinazione tra loro e in grado di identificare rispettivamente specie e provenienza del legno.
Il nuovo test genetico, risultato dal Progetto Oaktrack e che è stato oggetto di brevetto presso l’Institut National de la Propriété Industrielle, permetterà una volta messo a disposizione dell’industria del legno, merrandier e tonnellerie, di certificare la provenienza dei propri prodotti.

Articolo originale: E. Guichoux, R.J. Petit. Invention disclosure (n° DI-RV-13-00566) filed with the INPI (Institut National de la Propriété Industrielle): Méthode de traçabilité géographique des bois de chêne (Geographical traceability method for oak wood), 2014.

Abstract a cura di Alessandra Biondi Bartolini.