Tenuto dall'Università della Tuscia

In Valpolicella un corso sull’appassimento delle uve

19-21 novembre 2015, presso la Cantina Valpolicella Negrar
0
18

AppassimentoCantinaValpolicellaNegrarQuale territorio poteva ospitare un corso sull’appassimento delle uve se non la Valpolicella, i cui vini principe, il Recioto e l’Amarone, sono frutto di questa tecnica millenaria? Ebbene, dal 19 al 21 novembre 2015 il Dibaf (Dipartimento per la formazione nei sistemi Biologici, Agroalimentari e Forestali) dell’Università degli Studi della Tuscia (Viterbo), in collaborazione con Assoenelogi,  terrà nella sala convegni di Cantina Valpolicella Negrar  il corso di formazione Appassimento delle uve e qualità dei vini, coordinato dal professor Fabio Mencarelli.
Gli insegnamenti, che spaziano dalla gestione del vigneto alle tecniche più innovative per la vinificazione delle uve appassite, saranno tenuti da docenti universitari e tecnici del settore. Le lezioni avranno inizio alle ore 9 e si succederanno fino a tardo pomeriggio/sera, con i classici intervalli dedicati al ristoro ma anche a degustazioni e a visite in cantina.
Siamo felici di ospitare questo corso perché siamo consapevoli della necessità in viticoltura dell’apprendimento permanente, nonché dell’utilità dello scambio e del confronto con il mondo della ricerca“, commenta Renzo Bighignoli, presidente di Cantina Valpolicella Negrar.
Il corso, a numero chiuso, ha un costo di partecipazione 380 euro tutto incluso fuorché l’alloggio.
Iscrizioni entro 10 novembre, maggiori info tel. 0761-357494 email: tommasi@unitus.it.

Programma

Giovedì 19 novembre, ore 9.00 Gestione del vigneto per la produzione dell’Amarone, M. Boselli (Università di Verona). ore 9.45 Gestione del vigneto per la produzione del Moscato, D. Eberle (Terre da Vino). ore 11 La potatura per la sanità del vigneto, M. Simonit (Preparatori d’Uva). ore 11.30 Strategie di difesa del vigneto: aspetti tecnici e implicazioni normative, M. Coatti, L. Serrati (Syngenta Italia). ore 12 L’innovazione nella tradizione della filiera vitivinicola, R. Cotarella (Università della Tuscia, presidente Assoeneologi). Discussione. ore 14.45 Innovazione nella gestione della Botrytis cinerea in campo e in appassimento, A. Vannini, G. Chilosi (Università della Tuscia). ore 15.30 Appassimento e “muffa nobile”: esperienze del Centro per la Sperimentazione in Viticoltura della Provincia di Verona, E. Tosi (Provincia di Verona). ore 16.30 Presentazione della Valpolicella e degustazione di vini, L. Bertolazzi (Cantina di Soave e presidente Assoeneologi sez. Veneto Occidentale).

Venerdì 20 novembre. ore 9 I passiti nella storia, A. Scienza (Università di Milano). ore 9.30 Composti volatili e polifenoli delle uve e dei vini di Corvina, Corvinone e Rondinella in appassimento, F. Menacarelli, A. Bellincontro (Università della Tuscia). ore 10 Approcci trascrittomici per lo studio dell’appassimento dell’uva, S. Zenoni (Università di Verona). ore 11.00 Fisiologia dell’appassimento, G. Tornielli (Università di Verona), ore 11.30 Variazioni nei metaboliti delle uve durante l’appassimento con tecniche tradizionali e innovative, V. Guantieri (Università di Verona). ore 12 Il metabolismo aromatico delle uve in appassimento e la sua rilevanza per la produzione dell’Amarone, F. Mattivi (Fondazione E. Mach). ore 12.30 Modificazione del profilo armatico delle uve dell’Amarone e dei vini durante l’appassimento, F. Mencarelli (Università della Tuscia). ore 15 visita Cantina Valpolicella Negrar. ore 17 Visita Cantina Sociale di Valpantena e all’impianto di appassimento da 1000 tonnellate. ore 22. Degustazione vini sperimentali a cura del Dibaf e Craenc, S. Baccelloni, D. Tiberi, P. Pietromarchi.

Sabato 21 novembre. ore 9 Gestione della vinificazione per l’Amarone, D. Accordini (Cantina Valpolicella Negrar). ore 9.30 Innovazione nella vinificazione delle uve appassite/disidratate, P. Pietromarchi, D. Tiberi, CRA-ENC Velletri. ore 10 Sensoristica in appassimento A. Bellincontro (Università della Tuscia). ore 10.45 Innovazione tecnologica negli impianti di appassimento di grandi dimensioni superiori alle mille tonnellate di uva, L. Degani (Sordato). ore 11.15 Tecnologie di alto profilo per grandi vini ottenuti da appassimento, M. Marconi (Judas-Vason). ore 11.45 Strategie nella gestione della fermentazione alcolica nel caso dei vini liquorosi, B. Nazaris (Laffort). ore 12.15 Tecniche innovative per la produzione di vini riducendo l’uso di coadiuvanti enologici, F. Golin (Sartorius-Stedim). ore 12.45 Discussione. ore 15. Visita Cantina Dal Forno.